12 settembre 2006

Exiled (Johnnie To, 2006)

Exiled (Fangzhu)
di Johnnie To – Hong Kong 2006
con Anthony Wong, Francis Ng
***

Visto al cinema Mexico, in v. orig. sottotitolata
(rassegna di Venezia)

Johnnie To gira il suo "Mucchio selvaggio", una storia d'amicizia e di morte che in parte ricorda anche il suo capolavoro "The Mission", del quale potrebbe quasi essere considerato il seguito (anzi, se non ricordo male, era stato proprio annunciato come tale). Quattro gangster in trasferta a Macao decidono di tradire il loro boss quando questi ordina loro di eliminare un ex compagno che ha abbandonato la gang per farsi una famiglia. Il consueto stile impeccabile di To (e i suoi attori feticcio: ci sono anche Suet Lam e Simon Yam) è al servizio di una storia tesa e avvincente, con le solite sparatorie eleganti e calligrafiche intervallate da intermezzi di quiete e di umorismo, e personaggi che in un attimo passano dallo spararsi addosso a mettersi intorno a un tavolo a mangiare e ridere in compagnia. In fondo, che la storia finisca bene o male non importa né agli spettatori né ai personaggi stessi, che affrontano le prove più difficili e le decisioni più ardue con leggerezza e rassegnazione, al punto da lanciare una moneta per decidere se gettarsi o meno in una pericolosa azione.

3 commenti:

Torakiki ha detto...

Waaaaaaaaaaa!

vogliovedrlo!!
lovogliolovogliolovogliolovoglioooo!!

ernesto ha detto...

Molto bello. L'ho visto oggi e ne sono stato davvero soddisfatto, come non succedeva da tempo con i film di To, che a volte mi sembravano troppo astratti, a volte troppo freddi, a volte inconclusi (e un po' inconcludenti).
Invece questo è veramente una sorta di The Mission 2 e nella mia classifica personale sta forse sopra The Mission (che ho rivisto recentemente) e di poco sotto a A Hero Never Dies (di cui sto aspettando una versione in DVD che sia decente).

È un film pieno di inquadrature e movimenti di macchina calibratissimi, perfetti. Ottimo anche l'uso del sonoro e della musica. E poi gli attori, tutti dei grandi, con il solito Anthony Wong stellare.

L'Heroic Bloodshed ha ancora cartucce da sparare!

Ciao!
ERNESTO

Christian ha detto...

D'accordissimo con te su tutto, anche sui difetti di alcuni film di To. Io però continuo a preferire "The mission"...