15 settembre 2007

Non pensarci (G. Zanasi, 2007)

Non pensarci
di Gianni Zanasi – Italia 2007
con Valerio Mastandrea, Giuseppe Battiston, Anita Caprioli
**1/2

Visto al cinema Anteo, con Hiromi (rassegna di Venezia)

Mastandrea, un rocker quasi fallito che vivacchia senza molto successo a Roma, fa ritorno al paesino romagnolo dove vive la sua famiglia. Qui cerca di recuperare il rapporto con i genitori, con il fratello (Battiston) che manda avanti a fatica la fabbrica di conserve di famiglia e la sorella (Caprioli) che lavora in un delfinario, cercando con molta buona volontà di risolvere i loro problemi familiari ed economici. Una piacevole sorpresa, questa gradevole commedia che mette in scena dinamiche magari non nuovissime, ma lo fa con garbo e con molti momenti divertenti. "Non stavamo meglio quando ci dicevamo le bugie?" chiede a un certo punto il protagonista alla madre, dopo l'ennesimo colpo di scena che scuote le sue certezze. Il regista è bravo a dipingere "i chiaroscuri di un quadretto familiare della provincia italiana", con un tono, comunque, leggero e ben distante da pellicole quali "I pugni in tasca": Mastandrea recita bene la parte di un personaggio stralunato e ingenuo, alle prese con problemi più grandi di lui (il fallimento della fabbrica, le crisi depressive della madre), ma tutto il cast è abile a evitare il rischio di trasformare i personaggi in macchiette caricaturali.

0 commenti: