11 luglio 2006

Accidental spy (T. Chan, 2001)

Accidental Spy – Spia per caso (Dak miu mai shing)
di Teddy Chan – Hong Kong 2001
con Jackie Chan, Vivian Hsu
*1/2

Visto in DVD, con Albertino.

Un po' deludente, come molti film di Jackie Chan dell'ultimo periodo. I combattimenti sono pochi e la trama è contorta e piena di snodi illogici, però il senso dell'avventura e dello spettacolo non-stop è ben presente, grazie anche allo sfondo esotico (la Turchia). E in ogni caso è sempre meglio dei suoi film hollywoodiani.
Metà caccia al tesoro, metà avventura alla James Bond, la storia culmina in un assurdo inseguimento su una cisterna in fiamme che corre sull'autostrada e, non si capisce bene perché, non può essere fermata. La scena più divertente è quella in cui Jackie, aggredito dai cattivi in un bagno turco, scappa nudo per le strade della città e cerca di coprirsi con tutto quel che trova sulle bancarelle di un mercato. Ho letto da qualche parte che l'edizione occidentale è stata accorciata di svariati minuti e rimontata cambiandone il ritmo, lasciando intatte le scene d'azione ma eliminando gran parte degli approfondimenti narrativi.

1 commento:

Torakiki ha detto...

Mmmmhhh... un film un pò così...

Tora