27 agosto 2008

Cyborg She (Kwak Jae-yong, 2008)

Cyborg She (Boku no kanojo wa cyborg)
di Kwak Jae-yong – Giappone/Corea 2008
con Haruka Ayase, Keisuke Koide
**1/2

Visto in volo da Osaka a Londra, in originale con sottotitoli inglesi.

Uno studente solitario e un po' otaku riceve la visita di un cyborg femminile, costruito da sé stesso nel futuro e inviato indietro nel tempo per autoproteggersi da un imminente pericolo. L'androide, inizialmente poco più di una bambola senz'anima, vivendo al suo fianco imparerà lentamente ad amare come un essere umano: ma ci sarà il lieto fine? Una strana versione di "Terminator" virata verso la love story, realizzata per il Giappone dal regista coreano di "My sassy girl", evidentemente a suo agio nel raccontare storie romantiche fra ragazzi "deboli" e donne "forti", energiche, bizzarre o comunque fuori dal comune (tema, fra l'altro, tipico dell'industria dell'intrattenimento dell'estremo oriente, sin dai tempi di "Lamù"). La vicenda, ciclica ma non priva di colpi di scena, copre ben centoventicinque anni, dal 2007 al 2133 (anzi, di più, visto che i personaggi a un certo punto fanno una capatina anche nel passato) e nel complesso il film si rivela un piacevolissimo divertissement sentimental-fantascientifico. I riferimenti iconografici, oltre che il film con Schwarzenegger, investono anche la serie animata "Evangelion", mentre non mancano nemmeno suggestioni asimoviane ("L'uomo bicentenario") e supereroistiche.

4 commenti:

Mario Scafidi ha detto...

una curiosità: ma quanto ca**o dura il volo Osaka-Londra??

Christian ha detto...

Dodici ore... ed essendo partito di mattina, non avevo sonno e ne ho approfittato per vedere ben quattro film, cioè in un solo colpo tanti quanti ne avevo visti nei 45 giorni precedenti! ^_^

Luciano ha detto...

Come tutti (o quasi) i film di fantascienza mi interessa. Ma è arrivato anche in Italia?

Christian ha detto...

Non credo, ma è un film piuttosto recente, diamogli tempo. Magari tra qualche mese potrebbe anche uscire da noi in DVD...