1 giugno 2008

All about Ah Long (Johnnie To, 1989)

All about Ah Long (A Lang de gu shi)
di Johnnie To – Hong Kong 1989
con Chow Yun-Fat, Sylvia Chang
**1/2

Visto in divx, in originale con sottotitoli.

Un Chow Yun-Fat insolitamente capellone è il protagonista di questo bel film che, come capita spesso nel cinema di Hong Kong, ondeggia spudoratamente fra la commedia familiare e il melò popolare, riuscendo a tenere a galla una storia che per certi versi sembrerebbe un po' stereotipata: ex pilota di moto, ex donnaiolo e ora semplice operaio e camionista, il trentenne Ah Long ha allevato da solo il figlio Porky (Wong Kwan-Yuen), un vivace bambino a lui legatissimo, dopo la brusca fine della sua storia d'amore con Sylvia. Ma quando la donna, che ignorava addirittura che il bambino fosse ancora in vita, dopo dieci anni torna dall'America (dove è diventata un'affermata regista di spot pubblicitari), proprio il figlio diventa l'elemento che la riavvicina all'ex compagno. Fosse stato un film americano, sarebbe stato probabilmente sdolcinato e prevedibile: To, invece (con l'aiuto dei due bravi protagonisti, che hanno collaborato anche alla sceneggiatura), mantiene fino alla fine un tono malinconico e non accondiscendente, con il destino che incombe e cospira contro il lieto fine (anche se il finale tragico mi è parso un po' gratuito). Un film da vedere, oltre che per gustarsi un prodotto così calato nella Hong Kong degli anni ottanta – con le contraddizioni fra il mondo sporco, sottoproletario e "cantonese" e quello pulito, ricco e "occidentale" – anche per scoprire un CYF diverso da come siamo abituati. Nel cast c'è anche il caratterista Ng Man-Tat (visto in tanti film di Stephen Chow) nei panni dell'amico Dragon.

0 commenti: