16 settembre 2007

Nella valle di Elah (P. Haggis, 2007)

Nella valle di Elah (In the valley of Elah)
di Paul Haggis – USA 2007
con Tommy Lee Jones, Charlize Theron
***

Visto al cinema Apollo, con Hiromi, in originale con sottotitoli
(rassegna di Venezia)

Subito dopo essere tornato in patria dall'Iraq, un giovane marine scompare nel nulla. Di fronte all'indifferenza dell'esercito e all'omertà dei commilitoni, suo padre – a sua volta ex soldato – decide di indagare per proprio conto con l'aiuto di un'ostinata poliziotta, scoprendo scomode verità che arriveranno a mettere a dura prova il suo patriottismo e la sua fiducia nella società americana. Un giallo teso e affilato come la lama di un coltello che affronta il tema del malessere dei reduci di guerra e riflette su come un "conflitto sporco" possa anestetizzare i sentimenti anche dei ragazzi più innocenti. "Crash", il precedente (e osannato) film di Haggis, non mi era piaciuto per niente a causa della sua natura dispersiva e dei personaggi odiosi, mentre questo nuovo film mi è sembrato molto più compatto e appassionante, grazie anche alla maiuscola prova del protagonista (ma anche la Theron non è affatto male) che avrebbe sicuramente meritato la Coppa Volpi, assegnata assurdamente a Brad Pitt.

Nota: curiosamente, per problemi tecnici, la copia proiettata mancava di quaranta minuti del primo tempo che sono stati riproposti soltanto dopo i titoli di coda, non prima però che un gruppo di spettatori il cui entusiasmo superava evidentemente le capacità raziocinanti avesse applaudito un film che, privo di quelle sequenze, sembrava pieno di buchi logici e di passaggi di sceneggiatura a vuoto.

0 commenti: