11 settembre 2007

Hairspray (A. Shankman, 2007)

Hairspray (id.)
di Adam Shankman – USA 2007
con Nikki Blonsky, John Travolta
***

Visto al cinema Orfeo, in originale con sottotitoli
(rassegna di Locarno)

Premessa: non ho visto "Grasso è bello", il film di John Waters del 1981 di cui questo è un remake (a dire il vero, è la versione cinematografica del musical di Broadway tratto dal film di Waters). Anche senza fare un paragone con l'originale, comunque, l'ho trovato allegro e divertente, trascinante e pieno di gioia di vivere. Ambientato a Baltimora all'inizio degli anni '60, nel periodo in cui cominciavano a intravedersi segni di cambiamenti sociali, racconta le vicende di Tracy, una liceale sovrappeso con la passione per la danza, che sogna di entrare a far parte del cast di uno show televisivo nel quale si esibiscono giovani ballerini. Con il suo prorompente ottimismo non solo riuscirà a aprire la strada alle taglie extralarge come la sua, ma anche a favorire l'integrazione razziale dei neri, fino ad allora emarginati dallo show. Canzoni piene di ritmo (impossibile tenere fermi i piedi durante la visione!), coreografie praticamente perfette, personaggi simpatici: tutto funziona ottimamente e contribuisce a rendere questo film il miglior musical hollywoodiano degli ultimi anni (altro che quella lagna di "Chicago"!). Brava e fresca la protagonista, l'esordiente Nikki Blonsky, perennemente allegra e in parte. Cast strepitoso: oltre a Travolta nei panni che furono di Divine (quelli della madre di Tracy), ci sono Christopher Walken (il suo esilarante marito), Michelle Pfeiffer (un'eccellente "cattiva"), James Marsden (il cui volto è ideale per gli anni '60), Queen Latifah e una lunga serie di giovani attori e ballerini. La danza romantica fra John Travolta e Christopher Walken entra di diritto nella galleria dei momenti cult di Tony Manero.

0 commenti: