2 luglio 2007

Acque del sud (H. Hawks, 1944)

Acque del sud (To have and have not)
di Howard Hawks – USA 1944
con Humphrey Bogart, Lauren Bacall
**1/2

Rivisto in DVD, con Martin.

Tratto da un romanzo su commissione di Hemingway (ma la storia è stata spostata dalla Florida alla Martinica e sono stati eliminati tutti i riferimenti sociali che avrebbero giustificato il titolo originale), questo film soffre in maniera eccessiva della sindrome di "Casablanca". È evidente, infatti, che l'intenzione dei produttori fosse quella di replicare il successo del film di Curtiz, riprendendone temi, personaggi e proponendo un'ambientazione simile. Ma la storia non convince del tutto, e nonostante la bravura degli attori (e alcuni temi tipicamente hawksiani, come l'ambiente circoscritto e il protagonista cinico) la pellicola manca un po' di pathos e tensione. Bogey è Harry Morgan, americano che fra i patrioti clandestini fedeli alla Francia libera e i funzionari del governo di Vichy cerca di mantenersi neutrale e si guadagna da vivere portando i turisti a pesca di marlin con la sua barca. Ma viene coinvolto nella guerra quando accetta di trasportare un membro della resistenza in cambio del denaro necessario a permettere alla giovane e affascinante Marie, borseggiatrice e aspirante cantante, di acquistare il biglietto per tornare a casa. Inutile dire che invece lei non lo lascerà e, anzi, riuscirà a "prenderlo al laccio". Il cast è completato da Walter Brennan nella parte dell'assistente ubriacone di Bogey, un personaggio un po' monotono. Fra battute memorabili ("Se mi vuoi, fa' un fischio. Sai fischiare, vero?") e luoghi comuni, il film scorre ma senza entusiasmare. È da ricordare soprattutto perché si tratta della prima apparizione sullo schermo di Lauren Bacall (che aveva soltanto 19 anni!), oltre che ovviamente dell'occasione del suo incontro con Bogart. I due si innamorarono durante le riprese: Hawks disse che in realtà Bogey si era innamorato del personaggio da lei interpretato, che così fu costretta a recitarlo per il resto della vita. Ma pare (stando all'IMDb), che lo stesso Hawks, che aveva la fama di donnaiolo, fosse geloso che l'attrice si fosse innamorata di Bogart e non di lui.

0 commenti: