2 dicembre 2006

Labirinto di passioni (P. Almodóvar, 1982)

Labirinto di passioni (Laberinto de pasiones)
di Pedro Almodóvar – Spagna 1982
con Cecilia Roth, Imanol Arias
***

Visto in DVD, con Martin.

Una simpatica, grottesca e variopinta galleria di personaggi nel puro stile dell'Almodóvar degli inizi, con leggerezza e trasgressione (ma mai provocazione fine a sé stessa) che si fondono per dar vita a una pellicola comica e trascinante allo stesso tempo. Il mondo è sempre quello della "movida", con giovani gay e rocker punk, donne ninfomani e terroristi islamici (fra i quali un giovane Banderas), principesse e imperatori di una nazione mediorientale fittizia, intrighi sentimentali e situazioni bizzarre. Molto divertente dall'inizio alla fine e con un'interessante colonna sonora (alcune canzoni sono interpretate da Almodóvar stesso), ricorda per certe cose (come forse ho già detto da qualche altra parte) le storie di "Locas también", il bellissimo fumetto di Jaime Hernandez che fa parte di "Love & Rockets". Peccato solo che la traccia audio italiana del DVD fosse in condizioni particolarmente scadenti.

0 commenti: