6 novembre 2006

Bubble (S. Soderbergh, 2005)

Bubble (id.)
di Steven Soderbergh – USA 2005
Con Debbie Doebereiner, Dustin Ashley
**

Visto in DVD, con Martin.

Una donna che lavora in una fabbrica di bambolotti vede la sua amicizia con un collega di lavoro minacciata dall'arrivo di una nuova lavorante, più giovane e carina. Segue tragedia. Si è parlato tanto di questo film per questioni produttive e distributive (il regista lo ha fatto uscire contemporaneamente nei cinema, in DVD e alla TV via cavo), e verrebbe da dire "tanto rumore per nulla". Si tratta infatti di un filmettino non brutto, ma che in fondo dice ben poco. Abile a descrivere la squallida esistenza degli abitanti delle periferie americane, non è però particolarmente interessante né originale. Ci ho trovato il solito Soderbergh, che gioca a fare un cinema indipendente e autoriale ma che non raggiunge mai la profondità desiderata. Comunque è meglio della maggior parte delle sue cose che ho visto e, naturalmente, delle sue opere hollywoodiane tipo "Ocean's eleven".
Nota: gli attori sono tutti non professionisti, anche la protagonista che ho trovato abbastanza brava e convincente, in un ruolo alla Kathy Bates. Pare anche che molti dialoghi siano stati improvvisati sul set: ma questo, a differenza di operazioni analoghe, guardando il film non si nota per nulla.

2 commenti:

Sonia ha detto...

L'ho appena visto..come ambientazione è ok, si tratta di una vita di provincia, dove gli abitanti sono molto freddi e privi di sentimenti o emozioni..però ci credete che non ho ancora capito chi è l'assassino? Potete aiutarmi?Sono arrivata fino alla fine e non ho capito bene chi ha ucciso la ragazza!

Christian ha detto...

Non posso aiutarti, anche perché - a quasi tre anni di distanza - non mi ricordo praticamente nulla della trama. Si tratta di un film che davvero mi ha lasciato ben poco! Mi dispiace...