8 settembre 2006

Do over (Cheng Yu-Chieh, 2006)

Do over (Yi nian zhi chu)
di Cheng Yu-Chieh – Taiwan 2006
con Tuo Zong-Hua, Wang Ching-Guan
**

Visto al cinema Gnomo, in v. orig. sottotitolata
(rassegna di Venezia)

La storia di un giovane regista e della sua troupe si intreccia con quella di un criminale in fuga dalla sua stessa gang, il cui capo non è altri che il fratello del regista, e con quella di due fidanzati sbandati e di una amica che attende l'arrivo di una misteriosa persona dal Giappone. La vicenda si colloca a cavallo fra il 31 dicembre e capodanno, ma è talmente decostruita che le stesse sequenze temporali vengono ripetute più volte e osservate da punti di vista differenti. Man mano, come in "Pulp Fiction", tutti i frammenti del puzzle vanno al loro posto e i nodi vengono al pettine. Ma dopo aver suggerito un finale tragico per tutta la pellicola, il regista traghetta i personaggi verso un lieto fine, che forse è reale e forse fa solo parte del film che la troupe sta girando. Troppo lungo e moderatamente noioso, soltanto nell'ultima mezz'ora ripaga gli spettatori che sono rimasti fino ai titoli di coda. Comunque di buon livello tecnico: ottime regia e fotografia.

0 commenti: