19 luglio 2006

Il profumo della signora in nero (F. Barilli, 1974)

Il profumo della signora in nero
di Francesco Barilli – Italia 1974
con Mimsy Farmer, Maurizio Bonuglia
**

Visto in DVD, con Martin.

Uno strano thriller/horror con ambientazioni polanskiane e, secondo Martin, lynchiane. A tratti interessante, a tratti noioso: la storia sembra procedere un po' a tentoni in molte direzioni differenti e mi ha lasciato disorientato fino alla fine. Le strane vicende che capitano alla protagonista sono frutto di sue fantasie oniriche e del trauma di un doloroso ricordo d'infanzia? Oppure è la vittima di un complotto da parte di coloro che le stanno attorno? Il finale e il disturbante controfinale sono di quelli che non si dimenticano, e non si può negare che il film sia tecnicamente ben fatto (ma, come già detto, non era una novità per il cinema italiano di quegli anni). Sicuramente lascia un senso di inquietudine nello spettatore: se questo era lo scopo che il regista voleva raggiungere, ci è riuscito. Belle le musiche di Nicola Piovani.

0 commenti: