1 giugno 2006

Pitch black (D. Twohy, 2000)

Pitch Black (id.)
di David Twohy – USA/Australia 2000
con Vin Diesel, Radha Mitchell
***

Rivisto in DVD, con Elena.

Anche rivedendolo, questo film conferma la buona impressione che mi aveva fatto la prima volta. Una pellicola SF/horror che per certi versi ricorda anche il primo Alien e diverse cose di Carpenter, che si rifà ai primi anni ottanta e che forse prende lo spunto da qualcosa di ancora precedente, il celebre racconto "Notturno" di Isaac Asimov. Vin Diesel ha azzeccato la parte che gli ha dato la notorietà, quella del carcerato Riddick, duro ma in fondo più umano del cacciatore di taglie che gli dà la caccia. L'astronave a bordo della quale sta venendo condotto in galera si schianta su un misterioso pianeta desertico dotato di ben tre soli. Peccato che l'unica notte (ogni 22 anni!) in cui il pianeta piomba nell'oscurità sia ormai vicina, e che stormi di feroci predatori notturni siano pronti a uscire dalle loro tane sotterranee. La prima parte serve a presentare personaggi e ambientazione, poi il film si trasforma in una classica pellicola da "totomorti". La cura tecnica con cui è realizzato (bravo il regista) e i buoni effetti speciali riescono comunque a mantenere alta la tensione fino alla fine e consentono di passare sopra ad alcune ingenuità narrative. Ora sono pronto per vedermi anche il seguito, "Le cronache di Riddick".

4 commenti:

ernesto ha detto...

Entro in punta di piedi nel tuo blog... :-D

Forse te l'avevo già detto che anche a me questo film ricordava Carpenter e sembrava un prodotto "d'altri tempi". Probabilmente mi è piaciuto soprattutto per questo, perché a dire il vero un film così fatto nel 2000 sa più di operazione nostalgica nei confronti dei "maestri" (il già citato Carpenter, Scott, Cameron, ecc) che non di cinema nuovo. In altre parole, guardandolo per la prima volta ho avuto come la costante impressione che questo film l'avevo già visto… ma che mi era piaciuto e quindi potevo "rivederlo" con gusto. :-)

Ciao!

Christian ha detto...

Ciao Ernesto!
Sì, concordo con quello che dici. Tu l'hai visto poi "Le cronache di Riddick"? Temo che sia tutt'altro genere, spero almeno che non si prenda troppo sul serio.

Carlo ha detto...

Anche "Le cronache di Riddick" si e' rivelato bello, per lo meno e' tra le cose piu' originali viste ultimamente nella fantascienza prodotta per il grande pubblico. Come ha fatto notare qualcuno, e' per certi versi una versione fantascientifica della storia di Conan il cimmero.

Christian ha detto...

Cercherò di vederlo al più presto, ho già il DVD nel mio scaffale.