30 aprile 2006

The transporter (L. Leterrier, C. Yuen, 2002)

The Transporter (id.)
di Louis Leterrier e Corey Yuen Kwai – Francia/USA 2002
con Jason Statham, Shu Qi
**1/2

Visto in DVD, qualche tempo fa.

Avendo appena visto il seguito, forse è il caso di scrivere qualche parola anche sull'originale. All'epoca mi aveva attratto soprattutto per la presenza (un po' sprecata, a dire il vero) di Shu Qi, graziosissima attrice cinese che avevo scoperto per la prima volta in "Gorgeous" con Jackie Chan e poi amato soprattutto in "Millennium Mambo" di Hou Hsiao-Hsien. In Italia è nota anche per "So close", ma in patria ha recitato in una marea di altri titoli (fra cui il romanticissimo melò "City of glass" di Mabel Cheung).
Il film, come da previsioni, è una bessonata che si lascia guardare con gusto soprattutto grazie alla simpatia dell'attore protagonista, una via di mezzo fra Bruce Willis e Jean Reno: un mercenario il cui compito è quello di trasportare merce di qualsiasi tipo senza fare mai domande. Ispirato forse al "Riding Bean" dei manga di Kenichi Sonoda (ma più probabilmente a "Driver l'imprendibile" di Walter Hill), il personaggio si vanta di seguire sempre le regole che si autoimpone sul lavoro. Naturalmente, quando le trasgredisce per la prima e unica volta si metterà nei guai. Ricco di esagerati inseguimenti in auto sullo sfondo della campagna francese (a Besson evidentemente piacciono queste cose, vedi anche "Taxxi"), lo script è forse un po' povero (il seguito è meglio, da questo punto di vista), ma tutto sommato va bene così.

1 commento:

Ziodiavle ha detto...

"Il film, come da previsioni, è una bessonata che si lascia guardare con gusto soprattutto grazie alla simpatia dell'attore protagonista, una via di mezzo fra Bruce Willis e Jean Reno"

Il protagonista, Jason Statham, era anche "il Turco" protagonista di "The Snatch" e "Bacon" in "Lock & Stock" di Guy Ritchie :)